STUDIO ANSALDI S.R.L.

ELABORAZIONI CONTABILI PER LE AZIENDE

CORSO PIAVE 4 – 12051 ALBA  (CN)  Tel. 0173.296.611

         

Ai Sigg.ri Clienti

                                                                                             

                                                                                             

 

 

ALBA, lì 16 marzo 2009

 

 

 

CIRCOLARE DICHIARAZIONE REDDITI 2008

 

IN EVIDENZA

Sono stati approvati dalla Agenzia Entrate tutti i modelli dichiarativi del 2009, che per quest’anno registrano una novità assoluta: il modello Unico MINI che potrà essere utilizzato dalle persone fisiche, al posto dei tradizionali modello 730 e Unico integrale.

Nei modelli dichiarativi di quest’anno vi sono numerose novità, come l’agevolazione delle somme erogate per prestazioni di lavoro straordinario, supplementare e premi di produttività, dove i dipendenti del settore privato possono applicare, al posto delle aliquote Irpef ordinarie, il forfait del 10% sulle somme erogate per il lavoro straordinario, nel limite complessivo di 3mila euro, mentre torna tra i beneficiari del 5 per mille il comune di residenza.

Novità anche sul fronte degli oneri e spese: debutta il nuovo limite di interessi passivi sui mutui per i quali si può fruire dello sconto Irpef del 19%, elevato dai 3.615,20 ai 4.000,00 euro per gli interessi pagati sui mutui ipotecari per l’abitazione principale; la proroga delle detrazioni per le spese di riqualificazione energetica e di ristrutturazione edilizia, rispettivamente del 55% e 36%, con possibilità di ripartire le prime in un numero di rate da 3 a 10.

Proroga della detrazione del 20% per la sostituzione di frigoriferi e congelatori, nella misura del 20% e conferma della detrazione per l’acquisto e installazione di motori a elevata efficienza di potenza elettrica e di variatori di velocità (inverter).

Introdotto un nuovo bonus per le spese di formazione e autoaggiornamento dei docenti, per un importo massimo di 500,00 euro e sconto Irpef del 19% dei canoni relativi a contratti di ospitalità nonché di atti di assegnazione in godimento o locazione stipulati con enti per il diritto allo studio, università e collegi agli studenti iscritti a un corso di laurea in un comune diverso da quello di residenza, con la possibilità di godere di una detrazione del 19% sui contributi versati per il riscatto del corso di laurea.

Inoltre è disposto uno sconto Irpef per le spese sostenute fino al 31/12/2008 per gli abbonamenti ai servizi trasporto pubblico, nella misura del 19% della spesa non superiore a 250,00 euro, mentre per le spese sanitarie l’acquisto di medicinali dovrà essere certificato dallo scontrino “parlante” che riporti indicazione della natura, qualità e quantità dei prodotti acquistati , nonché il codice fiscale del destinatario.

Per l’Ici viene confermata l’esenzione dall’imposta comunale per gli immobili adibiti ad abitazione principale del contribuente, incluse anche le pertinenze (box, garage e cantina), mentre rimangono colpiti dall’imposta i fabbricati c.d. di lusso, ricompresi nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 per i quali l’imposta resta dovuta, con il riconoscimento di una detrazione pari a € 103,29 se utilizzati come dimora abituale.

 

Per prenotare il servizio Dichiarazione Redditi, telefonare al numero 0173.296.720

 

DICHIARAZIONE REDDITI e ICI

Come consuetudine, inviamo in allegato il foglio di raccolta dati al fine di provvedere per tempo alla predisposizione dei modelli per la Dichiarazione dei Redditi, all’eventuale dichiarazione Ici, ed adempimenti conseguenti (presentazione, versamenti, ecc.). Al fine di garantire il miglior servizio, Vi preghiamo produrci quanto prima tutta la documentazione in Vs. possesso, inerente l’anno 2008, che si sintetizza nell’allegato elenco che dovrà essere restituito, debitamente controfirmato, barrando le caselle relative ai documenti consegnati con l’indicazione della data e della natura delle variazioni intervenute e di eventuali altre comunicazioni ritenute utili.

 

Si ricorda che ad oggi le scadenze previste, salvo proroghe, sono le seguenti:

Presentazione modello 730/2009

Entro il 30 aprile al sostituto d’imposta

Entro il 31 maggio al Caf/professionista

Comunicazione Red all’Inps

Entro il 30 maggio

Pagamento imposte

Entro il 16 giugno senza maggiorazione

Dal 17/6 al 16 luglio con maggiorazione 0,4%

Pagamento acconto Ici

Entro il 16 giugno

Presentazione modello Unico 2009

Entro il 30 giugno con modalità cartacea

Entro il 30 settembre con modalità telematica

 

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2008

ü modello di dichiarazione dell’anno precedente (se presentata);

ü documenti relativi agli immobili (atti di acquisto/vendita, visure catastali), l’elenco degli affitti percepiti e i bollettini di versamento Ici dell’anno precedente;

ü certificazione del modello Cud e qualsiasi altra certificazione nella quale risultino i redditi e le ritenute subite;

ü ogni altro reddito o provento conseguito nell’anno;

ü fatture, ricevute, scontrini e quietanze che attestino il sostenimento di spese ed oneri nell’anno 2008 (spese mediche, attrezzature sanitarie, istruzione, funebri, veterinarie, per l’assistenza personale, attività sportive dei ragazzi, intermediazione immobiliare, canoni di locazione per studenti universitari);

ü copia del contratto di mutuo per l’acquisto dell’immobile adibito ad abitazione principale e quietanza delle rate pagate per interessi nel 2008;

ü copie delle polizze o altra certificazione rilasciata dalla compagnia assicuratrice;

ü per gli interventi di ristrutturazione su immobili: le spese per il recupero del patrimonio edilizio e quelle finalizzate al risparmio energetico, le copie dei bonifici bancari o postali effettuati; per gli interventi su parti comuni condominiali, la dichiarazione dell’amministratore;

ü ogni altra documentazione ritenuta utile all’adempimento dichiarativo.

 

Si rammenta che in caso di mancata restituzione NON sarà possibile procedere alla predisposizione della dichiarazione e che in caso di compilazione incompleta o errata, questo Studio NON si assume alcuna responsabilità per l’inesattezza della dichiarazione.

 

NUOVO MODELLO UNICO MINI

Il nuovo modello è una versione light del modello Unico persone fisiche ed è composto da quattro facciate e di 24 pagine di istruzioni e potrà essere presentato anche in forma cartacea presso gli uffici postali.

Possono presentare il modello Mini i contribuenti che:

-         non hanno variato il domicilio fiscale dal 01/11/2007 e fino alla data di presentazione della dichiarazione;

-         non sono titolari di partita Iva;

-         hanno percepito uno o più dei seguenti redditi: terreni e fabbricati, lavoro dipendente o pensione, attività commerciali e lavoro autonomo non esercitate abitualmente;

-         non devono presentare la dichiarazione per conti di altri (esempio erede o tutore);

-         non intendono presentare una dichiarazione correttiva nei termini o integrativa.

La dichiarazione deve essere prioritariamente presentata con modalità telematica, direttamente o tramite intermediario abilitato, con la sola esclusione dei contribuenti che possono presentare il modello Unico Mini 2009 cartaceo agli sportelli postali che:

a)      pur possedendo redditi che possono essere dichiarati con il Modello 730, non possono presentare tale modello, perché privi del datore di lavoro o non titolari di pensione;

b)      sono privi di un sostituto di imposta al momento della presentazione della dichiarazione, perché il rapporto di lavoro è cessato.

In alternativa al modello Mini è sempre possibile presentare il modello Unico P.F.

Per un maggior approfondimento: http://www.studioansaldi.it/ita/dettnews.asp?ID=740

 

PROROGA E NUOVO LIMITE PER LA CARTA ACQUISTI

E’ stato pubblicato il decreto interministeriale che introduce alcune importanti novità nel programma della social card o carta acquisti, tra le quali si segnala:

Ÿ la proroga al 30 aprile 2009 del termine per richiedere la carta, senza perdere il diritto agli arretrati relativi al 2008;

Ÿ l’accreditamento delle somme dal bimestre corrente e non più dal successivo;

Ÿ l’incremento delle soglie di accesso al beneficio pur senza tener conto dell’aumento dei prezzi;

Ÿ la cancellazione del requisito di incapienza;

Ÿ la possibilità di utilizzare la carta per prodotti farmaceutici e parafarmaceutici.

Viene anche aumentata a 6.198,00 euro la soglia di reddito per il diritto alla carta acquisti, a seguito dell’incremento automatico delle pensioni, volto a mantenere il potere di acquisto.

Rimane invece immutato il valore del patrimonio mobiliare, che deve essere pari o inferiore a 15mila €.

 

BONUS FAMIGLIA

I soggetti beneficiari, titolari di redditi di lavoro dipendente o di pensione, possono richiedere l’erogazione del bonus al sostituto d’imposta o all’ente pensionistico, con apposita istanza.

Per il 2007 la domanda andava presentata entro il 28 febbraio; la scadenza è invece fissata al prossimo 31 marzo, se il beneficio è richiesto sulla base del numero dei componenti del nucleo familiare e del reddito complessivo familiare, entrambi riferiti al reddito di imposta 2008.

L’erogazione del bonus può avvenire entro il 31 marzo 2009 se il periodo di imposta di riferimento è il 2007, o entro il 30 aprile se è il 2008.

L’Agenzia Entrate ha precisato che il figlio convivente, ma non a carico, non rientra (compreso il suo reddito), nel nucleo familiare dei genitori. Relativamente ai nuclei dei portatori di handicap, l’importo di mille euro spetta nei casi in cui nel nucleo familiare sia presente un coniuge, un figlio o un altro familiare del richiedente, portatori di handicap.

Si rimanda al nostro sito internet: http://www.studioansaldi.it/ita/dettnews.asp?ID=711

 

ESTESO L’USO DEI BUONI LAVORO

I buoni lavoro o “voucher” introdotti dal D.Lgs. 276, inizialmente previsti per i soggetti c.d. “deboli” (disoccupati, casalinghe, studenti, disabili, …) a cui venivano retribuite le prestazioni di lavoro accessorio, hanno iniziato la loro sperimentazione in occasione della vendemmia 2008, per poi essere estesi a chiunque, per prestazioni lavorative – di natura occasionale – in più ambiti: dai lavori domestici a quelli di giardinaggio, dalle pulizie e manutenzione degli edifici all’insegnamento privato supplementare.

In una recente risposta ad un interpello, il ministero del Lavoro dà il via libera all’utilizzazione del lavoro occasionale accessorio nel settore editoriale e per lavori saltuari svolti da disoccupati che già ricevono sussidi.

Il committente può acquistare presso le rivendite autorizzate uno o più carnet di buoni per prestazioni di lavoro accessorie, del valore nominale di 7,5 euro oltre la contribuzione a favore della gestione separata Inps, per un valore di dieci euro complessivi.

Maggiori informazioni sul nostro sito internet: http://www.studioansaldi.it/ita/dettnews_archivio.asp?ID=684

 

MODELLO RED 2009 – RICHIESTA REDDITI

Anche quest’anno con l’operazione RED 2009 prosegue l’attività di verifica reddituale nei confronti di coloro che sono titolari di prestazioni pensionistiche collegate al reddito, al fine di contenere il fenomeno delle prestazioni indebite.

Le prestazioni pensionistiche per le quali é necessario accertare la situazione reddituale del pensionato e/o dei familiari sono:

- assegno per il nucleo familiare;

- pensioni ai superstiti per le quali sono previsti dei limiti di cumulabilità con i redditi del beneficiario;

- integrazione al trattamento minimo delle pensioni con decorrenza dal 1° Gennaio 1995;

- incremento della maggiorazione sociale nei confronti dei soggetti disagiati;

- corresponsione della somma aggiuntiva (c.d. quattordicesima).

Sono esclusi dalla verifica reddituale i soggetti ultrasettantacinquenni non possessori di alcun reddito.

I pensionati dovranno comunicare all’INPS le dichiarazioni reddituali entro il 30 maggio 2009.

Per maggiori informazioni: http://www.studioansaldi.it/ita/dettnews.asp?ID=758

 

IL PIANO CASA

E’ allo studio del Consiglio dei Ministri il piano casa, che prevede una maggiore facilitazione per tutti gli interventi edili. L’intenzione è quella di abolire il permesso di costruire e di sostituirlo con una “certificazione di conformità” del progettista che consiste in una asseverazione giurata del rispetto degli strumenti urbanistici e delle norme igienico sanitarie.

Verrebbe ampliata l’area dell’attività edilizia del tutto libera da qualsiasi dichiarazione e certificazione, che arriva fino a ricomprendere opere interne nei limiti del 20% del volume del fabbricato, o un premio di cubatura che oscilla tra il 30% e il 35% in caso di demolizione e ricostruzione.

In pratica, se verrà mantenuta fino alla fine questa impostazione, sarà possibile costruire box auto senza alcuna autorizzazione.

Il pacchetto comprende anche la revisione delle sanzioni in caso di abusivismo, che vengono alleggerite per i casi meno gravi e appesantite per quelli più seri.

 

APPROFONDIMENTI

www.studioansaldi.it

 

Per ragioni di spazio la presente circolare riporta solamente alcune delle informazioni e delle novità fiscali di maggiore interesse.

Per un più completo approfondimento degli argomenti trattati, è possibile consultare e scaricare dal nostro sito internet tutta la documentazione necessaria, all’indirizzo www.studioansaldi.it.

 

DA STUDIO ANSALDI S.R.L.NEWSLETTER MENSILE

Per una informazione più tempestiva ed approfondita, questo Studio invia mensilmente alla casella di posta dei clienti una Newsletter di approfondimento dei principali argomenti di attualità fiscale, contabile e del lavoro. Chi non fosse raggiunto dal nuovo servizio è pregato di contattare lo Studio, o scrivere al seguente indirizzo: comunicazioni@ansaldisrl.it

 

Lo Studio rimane a disposizione della clientela per ogni ulteriore chiarimento; con l’occasione porgiamo i più cordiali saluti.

 

Studio Ansaldi srl

 

Allegato:

- foglio di raccolta dati per la Dichiarazione dei Redditi 2008 e ICI 2009.

 

STUDIO ANSALDI SRL - Corso Piave, 4 - 12051 ALBA (CN) - Tel. 0173.296611

Recapiti: BENE VAGIENNA (CN) - BRA (CN) - CANALE (CN) - NARZOLE (CN)