mercoledì 26 Settembre 2018

 
Elaborazioni contabili
                        per le aziende

AGEVOLAZIONI

contributi e incentivi per le imprese

- Marzo 2009 -

 

 

Credito di imposta a sostegno delle attivita’ di ricerca e sviluppo

Le imprese italiane possono usufruire di tale credito di imposta dal 2006.

Per il 2009 il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha previsto l’accesso ai fondi attraverso lo strumento della prenotazione telematica. A breve, quindi, l’Agenzia delle Entrate renderà note le modalità di prenotazione. I costi ammissibili si riferiscono a:

• ricercatori e tecnici

• attrezzature e strumenti di laboratorio

• ricerca contrattuale e brevetti

• servizi di consulenza

• spese generali

• materiali

L’agevolazione consiste in un credito di imposta pari al 10% di tali costi, contributo elevabile al 40% per i costi sostenuti a seguito di contratti di collaborazione e consulenza stipulati con Università ed Enti pubblici di ricerca.

Lo Studio ha predisposto un servizio che permette, dapprima, di ottenere l’adeguata assistenza alle modalità di prenotazione dei fondi previsti e, in caso di concessione, di predisporre attraverso lo strumento della perizia asseverata della descrizione delle attività svolte e dei costi sostenuti.

 

 

Imprenditoria femminile – regione Piemonte l. 12/04

Le imprese femminili e giovanili è disponibile la garanzia regionale, pari all’80%, per finanziamenti bancari fino ad € 40.000,00 a sostegno di investimenti e di spese in conto gestione (scorte magazzino e affitto locali).

 

 

Progetti di innovazione di prodotto e di processo

Per gli investimenti riguardanti l’innovazione di prodotto e di processo, le PMI piemontesi possono accedere alla L.R. 56/86 che prevede un finanziamento a tasso agevolato inferiore al 3%. Il programma di investimento può riguardare l’innovazione del processo produttivo o del prodotto e le voci di costo ammesse all’agevolazione riguardano l’acquisto di macchinari, impianti ed attrezzature, l’acquisto di consulenze specialistiche dedicate al progetto di innovazione, il costo relativo al personale impegnato nel progetto nel limite del 25% del costo complessivo. Il finanziamento prevede un ammortamento di 36 mesi.

 

 

Agevolazione per le imprese del settore turismo

A fine ottobre la Regione Piemonte ha approvato il programma annuale di interventi per il 2009 in favore delle imprese turistiche e ha rinnovato la L.R. 18/99 prevedendo un fondo rotativo a sostegno degli investimenti. Il fondo, presumibilmente operativo dalla fine di marzo, prevede un

finanziamento con intervento regionale a tasso zero, fino al 70% del costo complessivo dell’investimento.

Le piccole imprese turistiche potranno sostenere i programmi di investimento che intendono

realizzare per:

• costruire, ampliare e migliorare le strutture alberghiere, extralberghiere e campeggi

• adattare immobili a nuove strutture ricettive

• realizzare nuove strutture alberghiere in “dimore storiche”

• realizzare, ristrutturare e riqualificare impianti ed attrezzature per il turismo.

Sono ammissibili progetti di importo minimo pari ad € 70.000,00 da realizzarsi in 36 mesi.

 

 

Imprese del commercio – regione Piemonte L. 28/99

Per le imprese di commercio al dettaglio, ristoranti e bar sono disponibili fondi regionali a tasso zero per finanziamenti a sostegno di investimenti in opere murarie, impiantistica, hardware e software, arredi e attrezzature.

(Tasso compreso fra l’1,4% e il 2,1%).

 

 

Artigianato – regione Piemonte L. 21/97

Per le imprese artigiane sono disponibili fondi regionali a tasso zero per finanziamenti a sostegno di investimenti in macchinari, attrezzature, impianti, hardware e software, arredi strumentali e autocarri.

(Tasso compreso fra l’1% e l’1,75%).

 

 

www.studioansaldi.eu

 

Studio Ansaldi srl – corso piave 4, Alba (CN)