mercoledì 12 Dicembre 2018
Elaborazioni contabili
                        per le aziende
 
 

 

AGEVOLAZIONI

contributi e incentivi per le imprese

- Aprile 2007 -

 

 

Incentivazione in materia di risparmio energetico e riduzione delle emissioni

regione Piemonte – L. 23/2002

Bando diretto alla concessione di un contributi in conto interesse per l’incentivazione di interventi in materia di risparmio energetico e di produzione delle emissioni in atmosfera.

 

Soggetti Beneficiari

Possono presentare domanda di contributo i soggetti pubblici e privati, in qualità di:

  1. proprietari o titolari di diverso diritto reale o di godimento degli edifici collocati in Piemonte;
  2. amministratori condominiali di edifici collocati in Piemonte per conto dei soggetti sopra indicati;
  3. società di gestione energetica che opera gli interventi per conto dei soggetti sopra indicati.

 

Spese agevolabili

Sono ammessi a contributo gli interventi di manutenzione e di ristrutturazione finalizzati alla riqualificazione energetica degli edifici esistenti, collocati nel territorio piemontese.

Nella dizione “riqualificazione energetica” sono ricompresi:

  • gli interventi di miglioramento delle prestazioni energetiche dell’involucro edilizio;
  • gli interventi di ristrutturazione dell’impianto termico, nonché di installazione di impianto termico in edifici esistenti. Sono esclusi gli edifici con numero di unità abitative superiori a quattro, gli interventi su impianti termici di riscaldamento autonomi e quelli relativi alla trasformazione di impianto termico centralizzato ad impianti termici autonomi;
  • l’installazione di pannelli solari termici e/o pompe di calore per la produzione di acqua calda per uso sanitario e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di riposo e cura, istituti scolastici ed universitari.
  • Installazione di sistemi di sistemi automatizzati di termogenerazione e contabilizzazione del calore;
  • Installazione di sistemi di cogenerazione, la cui produzione di calore sia finalizzata esclusivamente al riscaldamento, condizionamento di ambienti e per la produzione di acqua calda sanitaria, ad eccezione dei casi in cui sia possibile l’approvvigionamento di energia termica da reti di riscaldamento esistenti.

Sono ammessi gli interventi iniziati dopo la domanda di agevolazione.

La durata massima di realizzazione degli interventi ammessi al contributo non può essere superiore a tre anni.

 

Agevolazione

Consiste in un contributo in conto interessi calcolati sul finanziamento a tasso fisso della durata di 5 anni concesso dagli istituti di credito convenzionati con Fidipiemonte spa.

 

Misura del contributo

L’entità dell’intervento agevolativi si articola come segue:

- 60% degli interessi in caso di soggetti pubblici, persone fisiche e condomini, nonché di microimprese, che siano proprietari o titolari di diverso diritto reale di godimento degli edifici collocati in Piemonte, oggetto degli interventi proposti.

Qualora i costi di investimento ammessi ammontino ad una cifra compresa tra € 2.500 e € 10.000, l’entità dell’intervento agevolativi è fissata pari al 100% degli interessi.

- 30% degli interessi in caso delle imprese (escluse le microimprese già contemplate al punto precedente), proprietarie o titolari di diritto reale di godimento degli edifici collocati in Piemonte, oggetto degli interventi proposti, nonché delle società di gestione energetica che operano gli interventi per conto dei soggetti sopra indicati.

 

Importo e termini della domanda

€ 2.500 minimo, € 1.000.000 massimo.

Presentazione dal 01/04/2007, fino ad esaurimento fondi.

 

 

Risparmio sull’illuminazione del commercio

Sono interessati i soggetti esercenti l’attività d’impresa nel settore del commercio.

Costi ammissibili:

  • Sostituzione in ambienti interni di apparecchi illuminanti con altri ad alta efficienza energetica, almeno pari al 60%;
  • Sostituzione con lampade fluorescenti di classe A;
  • Sostituzione di apparecchi illuminanti negli ambienti esterni con apparecchi illuminanti ad alto rendimento ottico;
  • L’azione o l’integrazione, in ambienti interni o esterni di regolatori del flusso luminoso.

Il beneficio a pari alla detrazione del reddito di impresa nella misura del 36% dei costi sostenuti, fino al 31/12/2007.

 

 

Ambiente – L. 388/2000

Sono interessate le PMI per gli acquisti negli esercizi 2006 e 2007dei seguenti beni strumentali e materiali inseribili nella voce B II Sezione Dare dello Stato Patrimoniale per prevenire, ridurre, riparare danni causati all’ambiente :

·         Impianti e macchinari

  • Attrezzature industriali e commerciali
  • Terreni o fabbricati
  • Immobilizzazioni in  corso e acconti
  • Altri beni

La detrazione è nella misura del carico fiscale Ires del 33% dell’investimento ritenuto ambientale

 

 

Contributi in conto energia

I contribuente sia privati che aziende o enti pubblici all’interno del territorio nazionale che effettuano installazione di impianti fotovoltaici da un minimo di 1Kw fino ad un massimo di 50 Kw, possono beneficiare di un contributo in conto energia per la durata di 20 anni con un prezzo di riconoscimento medio pari a 3 volte il prezzo di mercato.

 

 

Sostituzione motori elettrici obsoleti

Sono agevolati gli interventi relativi a:

  • L’acquisto e l’installazione di motori a elevata efficienza di potenza elettrica, nonché la sostituzione di motori esistenti con motori a elevata efficienza;
  • L’acquisto e l’installazione di variatori di velocità (inverter).

La detrazione di imposta lorda è pari al 20% degli importi rimasti a carico del contribuente fino ad un massimo di 1.500 € per intervento.

 

 

www.studioansaldi.it

 

Studio Ansaldi srl – corso piave 4, Alba (CN)

Area Utente
Archivio Newsletter
Entra
Registrati
Ricorda dati
 
Aste online
Alba
Cuneo
Pinerolo
Saluzzo
 
Link utili
Il sole 24 ore
La stampa
L'espresso
Il corriere
 
Meteo
 
Sistema Paghe e Contributi
Sistema Contabile
 
 
Servizi   News   Scadenziario   Normative e Approfondimenti   Agevolazioni   Sicurezza   Circolari   Quesiti   Chi siamo   La struttura   Cenni storici   Dove siamo   Contatti



STUDIO ANSALDI S.R.L. - CORSO PIAVE 4 - 12051 ALBA (CN) - Tel. 0173.296.611 - Fax 0173.296.730 - C.F. P.IVA e R.I. 03017620042
C.C.I.A.A. Cuneo R.E.A. n. 255653 - Capitale sociale € 10.000 i.v. - privacy - note legali